Istituto di Istruzione Superiore

"Zappa-Fermi"

Sede: Via Guglielmo Cacchioli, 9 - 43043 Borgo Val di Taro (PR) - Tel. 0525/97985
Distaccamento: Don Stefano Raffi, 28 - 43041 Bedonia (PR) - Tel. 0525/824885
Email: pris00100x@istruzione.it - pris00100x@pec.istruzione.it

Chi Siamo

L'Istituto d'Istruzione Superiore

La Scuola (600 alunni ca) ha la sede centrale a Borgo Val di Taro al civico n. 9 di via Guglielmo Cacchioli ed è un’istituzione scolastica dotata di autonomia e di personalità giuridica (Decreto Provv.leprot. n. 29095/A15/SP del 18 luglio 2000), nata ufficialmente il 1° settembre 2000 dalla fusione del Liceo Scientifico “Enrico FERMI” e dell’Istituto Tecnico-Professionale “Gino ZAPPA” per effetto del piano di dimensionamento ottimale della rete scolastica della Regione Emilia-Romagna, approvato dalla Giunta Regionale con delibera n° 202 del 16.02.2000 ai sensi dell’art. 3, comma 8, del D.P.R. 18 giugno 1998 n° 233.

Dal 1° settembre 2011 – a seguito del D.D.G. E.R. n° 2 dell’11.01.2011 – ha aggregato l’Istituto Professionale di Bedonia (già sezione staccata dell’IPSIA “Primo Levi” di Parma) e in quella sede ha attivato, oltre al corso preesistente di “Manutenzione ed Assistenza Tecnica” (Meccanici/Elettrici), un nuovo indirizzo professionale di “Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera”.

Dal 1° settembre 2016 – a seguito del D.D.G.E.R. n°72 del 02/02/2016 – è stato attivato il nuovo indirizzo professionale “Servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale” e nell’indirizzo Amministrazione Finanza e Marketing è stata attivata l’articolazione Sistemi Informativi Aziendali per il 2° biennio e 5° anno con un potenziamento delle ore di informatica che, vista la compresenza dell’insegnante tecnico-pratico nelle attività di laboratorio, favoriranno  l’apprendimento delle discipline di indirizzo , rendendole più attinenti alla realtà aziendale.

Per rispondere in modo sempre più efficace alle esigenze dell’utenzal’IIS Zappa-Fermi haimboccato da tempo la strada della sperimentazione e dell’innovazione.

L’adesione a “curricula” e impianti metodologici innovativi è nata  dall’urgenza di trasformare radicalmente l’impostazione didattica con l’obiettivo di far acquisire ai discenti non solo conoscenze, ma anche e soprattutto competenze, abilità, elasticità mentale, autonomia nell’affrontare situazioni problematiche, capacità critica e maturità civica, superando l’anacronistica dicotomia tra formazione umanistica e istruzione tecnico-professionale e puntando quindi – pur nella specificità dei diversi indirizzi di studio – sulla necessaria integrazione tra un solido impianto culturale, un’accurata preparazione teorico-pratica (finalizzata al positivo inserimento lavorativo in una realtà economica assai complessa ed in costante evoluzione) e la valorizzazione della creatività e delle potenzialità individuali facendo riferimento anche alle competenze chiave di cittadinanza.

Per il nostro Istituto le priorità nei processi di insegnamento/apprendimento sono:

  • favorire e creare le condizioni utili allo “star bene a scuola con se stessi e con gli altri” con particolare attenzione alle esigenze degli alunni con BES e DSA ( 28 docenti hanno ottenuto la certificazione di un corso specialistico organizzato da Dislessia Amica)
  • impegno comune e costante alla ricerca di metodologie, strumenti tecnologici e didattici innovativi (il nostro Istituto ha adottato due idee proposte dal movimento Avanguardie Educative dell’Indire, ha introdotto l’approccio al “coding”, utilizza la piattaforma Google Classroom per la gestione della “classe capovolta”)
  • attenzione alla relazione docente-discente
  • impegno comune a costruire percorsi e progetti per una didattica inclusiva, volta alla valorizzazione delle singole peculiarità
  • impegno comune a formarsi ed a formare in base alle competenze di cittadinanza
  • interazione continua e costruttiva con il territorio e le sue istituzioni
  • attenzione alla realizzazione delle indicazioni fornite nel Piano Nazionale Scuola Digitale
  • impegno costante a costruire interazioni efficaci con il mondo del lavoro (alternanza scuola-lavoro)

 

La scuola di Borgotaro
La scuola di Bedonia
Presentazione della scuola

Download (PDF, 2.47MB)