Istituto di Istruzione Superiore

"Zappa-Fermi"

Sede: Via Guglielmo Cacchioli, 9 - 43043 Borgo Val di Taro (PR) - Tel. 0525/97985
Distaccamento: Don Stefano Raffi, 28 - 43041 Bedonia (PR) - Tel. 0525/824885
Email: pris00100x@istruzione.it - pris00100x@pec.istruzione.it

Liceo Scientifico

Il percorso dello studente del liceo scientifico è indirizzato allo studio del nesso tra cultura scientifica e tradizione umanistica. Lo studente viene guidato ad acquisire competenze, conoscenze e abilità necessarie a muoversi tra i diversi saperi dal punto di vista sia epistemologico (statuto delle diverse discipline) sia storico, anche attraverso esperienze che privilegiano la didattica laboratoriale. Durante i due bienni e l’anno terminale lo studente è reso consapevole del ruolo e della pratica della ricerca scientifica in una società aperta e reticolare e del suo ruolo per la crescita del nostro Paese e delle sue istituzioni. L’anno terminale è volto anche a specificare e potenziare le competenze per l’accesso alla formazione universitaria, in particolare alle facoltà orientate alla ricerca scientifica di base e a quella applicata.

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni, dovranno:

  • aver acquisito una formazione culturale equilibrata nei due versanti linguistico-storico-filosofico e scientifico; comprendere i nodi fondamentali dello sviluppo del pensiero, anche in dimensione storica, e i nessi tra i metodi di conoscenza propri della matematica e delle scienze sperimentali e quelli propri dell’indagine di tipo umanistico;
  • saper cogliere i rapporti tra il pensiero scientifico e la riflessione filosofica;
  • comprendere le strutture portanti dei procedimenti argomentativi e dimostrativi della matematica, anche attraverso la padronanza del linguaggio logico-formale; usarle in particolare nell’individuare e risolvere problemi di varia natura;
  • saper utilizzare strumenti di calcolo e di rappresentazione per la modellizzazione e la risoluzione di problemi;
  • aver raggiunto una conoscenza sicura dei contenuti fondamentali delle scienze fisiche e naturali (chimica, biologia, scienze della terra, astronomia) e, anche attraverso l’uso sistematico del laboratorio, una padronanza dei linguaggi specifici e dei metodi di indagine propri delle scienze sperimentali;
  • essere consapevoli delle ragioni che hanno prodotto lo sviluppo scientifico e tecnologico nel tempo, in relazione ai bisogni e alle domande di conoscenza dei diversi contesti, con attenzione critica alle dimensioni tecnico-applicative ed etiche delle conquiste scientifiche, in particolare quelle più recenti;
  • saper cogliere la potenzialità delle applicazioni dei risultati scientifici nella vita quotidiana.

Download (PDF, 43KB)