Istituto di Istruzione Superiore

"Zappa-Fermi"

Sede: Via Guglielmo Cacchioli, 9 - 43043 Borgo Val di Taro (PR) - Tel. 0525/97985
Distaccamento: Don Stefano Raffi, 28 - 43041 Bedonia (PR) - Tel. 0525/824885
Email: pris00100x@istruzione.it - pris00100x@pec.istruzione.it

Viaggio della memoria febbraio 2016

Oggi siamo entrati per la prima volta in un campo di concentramento.
Per arrivare fino qui, abbiamo compiuto un percorso formato da libri, testimonianze, film e documentazioni di ogni genere, che ci ha portati ad essere più consapevoli di ciò che oggi avremmo dovuto affrontare.
Particolare è stato il silenzio che ci ha accompagnati verso Mauthausen, silenzio carico di consapevolezza, aspettative e tensione.
A colpirci è stato anche il freddo; pungente e fastidioso tanto da farci patire un poco, nonostante il nostro abbigliamento adeguato, e a pensare a quella gente che, con quei pochi stracci indossati, doveva lottare, oltre che contro innumerevoli umiliazioni, anche contro questo “nemico”.
Ogni stanza di questa galassia concetrazionaria è stata attraversata da inquantificabili uomini e ognuno di essi ha segnato con il suo passare la storia che oggi abbiamo brevemente riassunto in qualche ora.
E’ inutile che noi qui, ora cerchiamo di far capire a parole , le sensazioni e le emozioni che ci hanno accompagnato durante il tragitto. I motivi principalmente sono due: in primo luogo essi sono già stati trattati ampiamente da molte persone prima di noi, ma in secondo luogo ci occorre tempo per riflettere. Infatti oggi ci siamo resi conto che è impossibile ricevere da un luogo insegnamenti e subire cambiamenti nel nostro modo di pensare con immediatezza, ma anzi occorre riflettere.
In conclusione, nonostante gli aspetti positivi dell’esperienza, sentiamo un senso di incompiutezza, dato dal fatto che le nostre alte aspettative, in realtà non hanno avuto immediatezza e non sono state soddisfatte del tutto. Per cui ci serve tempo per riflettere.